venerdì 20 giugno 2008

Il venerdì napoletano: Calamarata Unika

Quando uno si applica, si applica non c'è niente da dire e così noi, per voler fare i primi della classe a tutti i costi abbiamo iniziato a parlare del cibo del vicino con la rubrica del lunedì e terminiano con la rubrica del venerdì...troppo bravi :-)

Quando domenica avevamo pianificato di raccogliere questa settimana (parte del) le ricette "rubate" ai vicini blogger, non potevamo sapere che con il post di oggi sarebbe servito anche per mandare un grosso abbraccio alla nostra amica Annamaria a cui abbiamo "rubato" la ricetta e che comincia proprio oggi un nuovo capitolo della sua vita.

E così mentre Annamaria forse farà in tempo a leggerci con il suo cellulare, noi vi presentiamo la sua calamarata!

Ingredienti (per due persone):
  • olio q.b.
  • 1 spocchio d'aglio
  • 4 pomodorini
  • 2 calamari
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • qualche foglia di prezzemolo
  • 200 gr. di pasta calamari
Preparazione:
Preparate un sughetto con l'olio, l'aglio e i pomodorini. Aggiungete quindi i calamari tagliati ad anelli. Sfumate con il vino bianco e portate a cottura.

Infine, aggiungete il prezzemolo. A parte cuocete la pasta, scolatela al dente e saltatela in padella con il sughetto.

Uno dei piaceri della vita!

19 commenti:

  1. Concordo con voi, nel definire questo piatto, un piacere della vita.
    Ciao

    RispondiElimina
  2. Un'ottimo piatto. E tanti auguri per tutto ad Annamaria.
    Anche a voi un buon WE (qui si lavora .. e non ne posso più!)
    Ciao, Alex

    RispondiElimina
  3. Come si dice....con tutte le sue ricette, ma soprattutto con i primi 'ndo coji coji con Annamaria becchi sempre una ricetta buonissima!

    La vostra esecuzione e' come sempre perfetta e la vostra foto fa venire FAME!

    Anche di qui, mando un abbraccio grande grande ad Annamaria!! E un bacio a voi :)

    RispondiElimina
  4. Ei voi due...... vi voglio bene!

    nasinasi sfatti

    RispondiElimina
  5. Questo piatto è Uniko come la nostra amica Unika....
    bellissima presentazione...

    RispondiElimina
  6. un piacere della vita...uniko.
    bravi ragazzi.

    RispondiElimina
  7. Ho letto anche il tuo terzo grado e mi sono piaciute molto le risposte! Che ricetta goduriosa!!!!

    RispondiElimina
  8. Lenny se non è un piacere questo :-)

    Alex veramente buono, da provare! Noi questo we dovremmo riuscire a riposarci un poco :-)

    Ciboluette è vero, infatti ieri stavo per provare il suo pesto alla rucola...peccato che di rucola ne avevo veramente poca!

    Miciapallina grazieeeeeeeeeeeeeeeeeee, anche noi te ne vogliamo tanto! Un bacio!

    Dolci e non solo hai detto bene ;-)

    Enza veramente uniko!

    Twostella ti avevo avvertito che avevamo delle cose in comune!

    Ciaoooo,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. WOW!! ma in questa trattoria si mangia da re!!! complimentissimi per il piatto!! e buon week end!!

    RispondiElimina
  11. Che ladra di ricette!!!! Beh io potrei rubarti il piatto logicamnete quelli lì postato non facciamo i furbi ehehehe

    RispondiElimina
  12. Ma lo sai che io sento persino il profumo? e' molto grave? o ho molta fame? :) Buon weekend, Cat

    RispondiElimina
  13. qundo ci vuole ci vuole una cosa buona

    RispondiElimina
  14. Mammina che piattino, e poi dove c'è il sughino c'è una paperella che sguazza! Quack!!!
    Buon w-e
    A presto

    RispondiElimina
  15. Passo per avvisarvi che finalmente ho pubblicato la raccolta delle Riciclo-ricette. Grazie per aver partecipato!

    Buona domenica.
    Cip

    RispondiElimina
  16. è un bellissimo modo per festeggiare Anna...con una delle sue ottime ricette! ;)

    RispondiElimina
  17. Splendida calamarata. spero di farla anch'io in questi giorni, ovviamente copiandoti la ricetta!

    RispondiElimina
  18. nonostante mi sento disturbata son riuscita a vedere quanto siete stati bravi voi della trattoria a realizzare la calamarata:-) son rientrata...un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  19. Io non so cucinare il pesce pertanto questa ricettina devo venire per forza a provarla da voi in trattoria :-) Baci Laura

    RispondiElimina

Non essere timido, lasciaci un commento!