domenica 18 novembre 2018

Menù Lib(e)ro - Fantasia di frutta: Frutti di bosco con salsa al cioccolato bianco


La mia amica #lasegretaria Marta mi augura di avere presto un uomo in cucina e così ha scelto per me questo libro


Devo ammettere che sinora l'esperienza di uomini ai fornelli è stata positiva e che è un fattore importante per me, del resto la Trattoria nasce anche per quello! Stavolta però la ricetta di Bill me la sono cucinata e mangiata tutta sola :-) E se tra tante ricette è stata scelta questa è perché per il nostro Menù Lib(e)ro siamo arrivati alla fantasia di frutta e quindi è la frutta a farla da padrona.


Ingredienti (per 4 persone):
  • 175 g di cioccolato bianco di buona qualità, a pezzi
  • 170 ml di panna
  • 500 g di frutti di bosco misti
Preparazione:
  1. Mettete il cioccolato e la panna in una ciotola resistente al calore e fateli sciogliere a bagnomaria.
  2. Mescolate fino a quando il cioccolato si scioglie, poi togliete dal fuoco e versate in una brocca.
  3. Per servire, distribuite i frutti di bosco in 4 piatti fondi e, u na volta in tavola, ricopriteli con la salsa di cioccolato bianco.

Grazie Bill e grazie Marta!

domenica 11 novembre 2018

Salsa tzaziki

Per prepararmi al capitolo sul secondo vegetariano, ho bluffato un po'. Tutto il gioco dei libri era nato come scusa per usare i libri della mia libreria. Siccome però un libro tira l'altro e la voglia di conoscenza è sempre lì a farci compagnia, ormai se vedo un libro di cucina penso "vediamo se posso fare una ricetta". Così prima di arrivare al gulash di seitan ho sfogliato vari libri di cucina vegetariana/vegana, tutti dalla libreria di un fidato amico vegetariano. Avendomi lasciato 4 libri, ovviamente dovevo provare una ricetta da ciascuno!

Così quando coi soliti amici con cui ogni tanto ci dilettiamo a provare piatti sfiziosi abbiamo deciso di preparare lo tzaziki, ho attinto a uno dei libri lasciatomi in prestito.


E per finire, vi lascio anche una veduta dalla Trattoria che su FB ha riscosso abbastanza successo dato che annunciavo che era presente uno degli ingredienti della ricetta... Quale? Il cetriolo, ovviamente...ovvero il "pepino", meglio nota come Torre Agbar :-) 


Ingredienti:
  • 700 g di yogurt
  • 1/2 cipolla
  • qualche foglia di basilico
  • 2 spicchi d'aglio
  • una manciata di prezzemolo
  • alcune foglie di menta fresca
Preparazione:
  1. Ridurre in poltiglia la cipolla e l'aglio. Tritare il basilico, la menta e il prezzemolo.
  2. Tagliare il cetriolo a dadini.
  3. Mescolare il tutto e aggiungere lo yogurt. Servire fresca.
Semplicissimo!

domenica 4 novembre 2018

Menù Lib(e)ro - Contorni: Fondi di carciofi ai funghi

Ci sono persone che lasciano il segno, ciascuna nell'ambito di competenza. Sora Lella, a Roma ma in tutta Italia (grazie anche a Verdone), è sicuramente tra quelle nell'ambito della cucina e della ristorazione. Così avendo in casa questo libro, era già scritto che il contorno del Menù Lib(e)ro sarebbe arrivato da qui.


Sì, noi zitti zitti stiamo continuando a scrivere questo menù e siamo già ai contorni dove il nostro unico chef uomo ci ospita in cucina (non in bagno).



Tra i tanti contorni proposti da Sora Lella, la scelta è caduta su uno stagionale a base di carciofo.


Ingredienti (per 3 persone):
  • 6 carciofi senza spine
  • 40 g di funghi secchi
  • 4 dl di panna da cucina
  • 3 limoni
  • 2 cucchiai di burro
  • 2 cucchiai di farina
  • sale
  • pepe
Preparazione:
  1. Tagliate via i gambi dei carciofi, staccate le foglie esterne più dure e tagliate a metà quelle che rimangono.
  2. Man mano, lavateli sotto l'acqua corrente e strofinateli con mezzo limone; in questo modo no diventeranno neri a contatto con l'acqua.
  3. Lessate per 20 minuti i carciofi in una pentola con l'acqua bollente salata e acidulata; quindi scolateli e lasciateli sgocciolare al caldo fino al momento di usarli.
  4. Ponete i funghi, ammollati e tritati, in una casseruolina con la panna, scolateli, pepateli e lasciateli cuocere a calore dolcissimo per 30 minuti circa.
  5. Quando i funghi saranno diventati teneri, toglieteli dalla casseruolina e teneteli in caldo. Alla panna, sul fuoco, unite il burro impastato con la farina.
  6. Mescolate a fondo e fate sobbollire per 2 minuti; unite poi il succo di mezzo limone e togliete la salsetta dal fuoco.
  7. Adagiate su  un piatto di portata i fondi di carciofo, allargate bene le foglie centrali e distribuite nella cavità di ciascun carciofo, una cucchiaiata di funghi.
  8. Copriteli con la salsetta preparata, guarnite con fettine di limone e servite subito, ben caldo.
Sora Lello :-)


domenica 28 ottobre 2018

Minestra di zucca


Quando anni fa iniziai la mia avventura in Trattoria e giravo qua e là per i blog, in questo periodo iniziai a vedere ricette di zucche. Mi venne allora il complesso della zucca a termine, ovvero il fatto che a Cagliari le zucche apparivano a metà fine Ottobre e scomparivano prima della metà di Novembre. Come se zucca facesse rima con Halloween e niente più.  Qui invece la trovo sempre ma, per inaugurare la stagione, ho scelto questo weekend, come ai vecchi tempi!


Ingredienti:
  • 30 g di burro
  • 2 piccole cipolle, tritate finemente
  • 1 spicchio d'aglio, tritato finemente
  • 1/2 cucchiaino di cumino, macinato
  • 1/2 cucchiaino di coriandolo, macinato
  • 1/4 di cucchiaino di senape in polvere
  • 750 g di zucca, sbucciata, privata dei semi e tagliata a cubetti da 2,5 cm
  • 1 patata dolce
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 peperoncino verde, privato dei semi e tritato finemente
  • 2 cm di zenzero fresco, sbucciato e tritato finemente
  • 1,5 l di brodo di pollo
  • 400 g di ceci in scatola
  • il succo di 2 limoni
  • 1/4 di cucchiaino di pepe di cayenna
  • 1,2 dl di yogurt bianco
  • 2 cucchiai di peperone rosso a dadini
  • sale e pepe nero macinato al momento
Preparazione:
  1. Fate fondere il burro in una pentola a fuoco medio. Unite le cipolle, l'aglio, il cumino, il coriandolo, la senape e rosolate per circa 5 minuti, finché le cipolle saranno tenere.
  2. Aggiungete la zucca, la patata, il miele, il peperoncino e lo zenzero.
  3. Versate 1 litro di brodo e portate a ebollizione. Coprite e cuocete per circa 15 minuti, finché le verdure saranno morbide.
  4. Unite i ceci, 2,5 dl di brodo e metà del succo di limone e fate sobbollire per 5 minuti.
  5. Togliete dal fuoco e fate intiepidire. Tritate tutto con un frullatore a immersione.
  6. Rimettete la pentola sul fuoco e riscaldate la minestra, aggiungendo il succo di limone e il brodo rimasti.
  7. Salate, pepate e unite il pepe di cayenna.
  8. Amalgamate lo yogurt e guarnite con il peperone rosso.
W le zucche, non gli zucconi!

domenica 21 ottobre 2018

Menù Lib(e)ro - Secondi piatti vegetariani: Gulash di seitan con patate piccanti e fagioli di Spagna

Chi mi conosce bene sa che non ho nessun problema a mangiare piatti vegani o vegetariani, ma sa anche che divento nervosa quando si battezza un piatto vegetariano/vegano con nomi classici. Ogni volta che vedo una "carbonara vegetariana" o una "lasagna alla bolognese vegetariana" penso che i vegetariani dovrebbero imparare a essere orgogliosi dei propri piatti invece di fare del marketing per "convincere" i non vegetariani a provare un piatto. Che poi il fatto che ho scritto convincere fra virgolette è proprio perché non sono mica sicura che i carnivori si facciano plagiare solo da un nome.


Detto questo, il piatto che vi propongo oggi prende il nome da un famoso piatto di carne, ma --per quanto ho potuto vedere da una rapida ricerca-- "gulash" in fondo vuol dire "stufato" e quindi, insomma, i miei principi sembrano essere rispettati :-)


Questa ricetta è il mio piatto per la cucina vegetariana del nostro Menù Lib(e)ro, spero che alla nostra Chef Rosa Maria il piatto piaccia: la scelta è caduta sul seitan perché volevo un piatto che fosse veramente vegetariano, non semplicemente un piatto di verdure senza carne. 


Ingredienti:
  • 1 mazzetto aromatico (rosmarino, salvia, alloro e maggiorana)
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 1/2 bicchiere di vino rosso
  • 1/2 cucchiaino di cumino
  • 250 g di fagioli di Spagna cotti
  • olio extravergine d'oliva
  • 6-7 steli di prezzemolo
  • 250 g di seitan
  • 2 patate grandi lessate
  • 2 cipolle grandi
  • 1 peperoncino fresco
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 1 cucchiaio di paprica
Preparazione:
  1. Sbucciate e mondate le cipolle e affettatele sottilmente
  2. Fatele appassire a fuoco dolce con 2 cucchiai di olio d'oliva extravergine
  3. Unite il seitan tagliato a pezzetti di 3-4 cm. Salate e fate rosolare a fuoco vivace. Versate il vino e fate evaporare. Spolverate di paprica e fate insaporire.
  4. Unite in casseruola il concentrato sciolto in un po' d'acqua.
  5. Unite le erbe e cuocete coperto per 30  minuti; se asciuga, unite acqua.
  6. Tagliate le patate precedentemente sbucciate a tocchetti.
  7. Tritate finemente il peperoncino con il prezzemolo, il cumino e, a piacere, 1 spicchio d'aglio.
  8. Aggiungete in una ciotola le patate a tocchetti e i fagioli.
  9. Conditeli con il trito, l'olio, il limone e il sale. Servite il gulash con l'insalata di patate. 
Convincente!