mercoledì 2 settembre 2009

La piadina di Adrenalina

Hai mai pensato a quel progetto
di esportare la piadina romagnola?

Molti di voi penseranno che quando passiamo nelle vostre cucine e vi diciamo "questa la voglio provare" lo scriviamo solo per gentilezza... Invece no! Il fatto è che le ricette da provare superano di gran lunga i giorni a nostra disposizione e anche se mangiamo qualcosa di diverso tutti i santi giorni (per lo meno a cena) diventa difficile provare tutto quello che vorremmo. Ma se la vita ci assisterà, potremmo anche farcela :-)

Tutto questo per dire che il post di Adrenalina Aiuolik lo lesse nell'aprile del 2008 (2008??? Una vita fa! Bloggisticamente parlando, s'intende) e nonostante la memoria sia quella che sia e che l'informazione non fu registrata con nessuno strumento tecnologico, Aiuolik volendo preparare la piadina si ricordò di averla vista proprio lì e grazie a mamma Google ha cercato direttamente nel blog giusto la ricetta, ovvero questa!

Così canticchiando Freak in Trattoria piadina fu!

Ah un dubbio...Ciboulette sei ancora lì che aspetti la ricetta? Eccola, tutta per te (e peraltri 2-3 clienti). Ricordiamo infatti che questa ricetta è stata usata per il nostro Chicken and mango Italian wrap.

Basta chiacchiere, ecco la ricetta così come l'abbiamo leggermente modificata.

Ingredienti per 4/5 piadine:
  • 250g di farina 0
  • 120g di acqua tiepida
  • 40g di strutto (oppure 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva)
  • mezzo cucchiaino di sale
Preparazione:
Mescolate la farina con il sale, aggiungete lo strutto e poco alla volta l'acqua tiepida. Impastate velocemente fino ad ottenere un impasto ben amalgamato.
Dividitelo quindi in parti uguali e stendetelo con il mattarello in sfoglie sottili di circa 25cm di diametro.
Mettete la sfoglia in una padella antiaderente molto calda e fatela cuocere per circa 1 minuto per lato, bucherellando le bolle d'aria che si formano durante la cottura.


Facciamo dopo il diploma?

9 commenti:

  1. Certo che aspettavo!! E non sai quante volte ho pensato anche io "devo provare la ricetta di Adrenalina"!!!

    Grandi trattori, sempre di parola, vi e' venuta benissimo! Vi faro' sapere :D

    Un bacio grande!

    RispondiElimina
  2. questa piadina è fantastica! segnata!!
    complimenti!

    RispondiElimina
  3. Bellissima, me la segno anch'io.
    ciao
    stefania

    RispondiElimina
  4. la piadina è una delle cose più buone che esista!
    Maaaa... aprire una filiale della trattoria, tipo un chioschetto sulla spiaggia, e proporre la piadina e il crescione?
    Eh? Io mi offro...

    RispondiElimina
  5. @Ciboluette, si vede che hai la tessera fedeltà della Trattoria :-)

    @Federica e Stefania, fateci sapere se la provate!

    @La Golosastra, esportiamo la piadina in Sardegna? :-)

    RispondiElimina
  6. La piadina di Adrenalina la faccio spesso ed è la mia salvezza quando non ho pane in casa e voglio mangiare in fretta!
    Buona con tutto!
    Baci
    Alex

    RispondiElimina
  7. Anch'io ho nel cassetto tante di quelle ricette da provare che penso mi ci vorrebbero 4 vite......
    Comunque....la vostra piadina sembra davvero ottima! baci

    RispondiElimina
  8. la piadina è meravigliosa....comodissima....ma quanto siete bravi voi trattori?:D non vi consocevo...ma vi devo prprio tenere d'occhio!

    RispondiElimina
  9. sulla piadina bisognerebbe aprire un capitolo. Quella che avete proposto per il tipo di spessore e per gli ingredienti usati sembrerebbe la piadina della zona riminese... ma esistono un'infinità di varianti, dipende dalle zone della Romagna.. e ogni Azdora custodisce la sua ricetta. Come la pizza e qualsiasi altro piatto bandiera anche la "piada" ha dietro un mondo !! La versione qui proposta in ogni caso la voglio assolutamente provare!

    RispondiElimina

Non essere timido, lasciaci un commento!