mercoledì 3 dicembre 2008

Olive nere alla pugliese

Quest'anno grande annata di olive. Dei nostri due alberelli abbiamo già avuto modo di parlare qui, ma quello che ancora non vi avevamo raccontato è che il nostro Uncle sta dedicando i sabati alla raccolta delle olive dall'uliveto di famiglia. Le olive raccolte sono destinate a diventar olio (dedicheremo a lui un intero post appena ce lo consegnano!), ma qualche oliva nera viene selezionata e portata in Trattoria, dove Aiuolik si cimenta a testare nuove ricette.

Con una manciata di olive raccolte un sabato da Uncle, Aiuolik ha così potuto testare le olive dolci-amare pugliesi di cui aveva letto dalla sua amica Grazia. A onor del vero più che dolci-amare ai Trattori sono sembrate amare, ma il loro amico noto per il motto "Donne, birra!", amante dei sapori decisi e un po' amari, ha gradito parecchio!

La ricetta di Grazia la trovate qui, al solito, per onor di cronaca, riportiamo ricetta e procedimento anche su questo blog!

Ingredienti (per 2 Trattori e due amici):
  • 4 pugni di olive nere (olive "appassite" per dirla come Grazia)
  • sale
  • 10 pomodorini
  • 1 puntina di cucchiaino di concentrato di pomodor
  • alcuni aghi di rosmarino
  • olio extra vergine d'oliva
  • 1 spicchio di aglio
Preparazione:
In una padella antiaderente mettete tre cucchiai di olio e lo spicchio di aglio. Lasciate soffriggere dolcemente. Aggiungete quindi i pomodorini tagliati a spicchietti, le olive e il concentrato di pomodoro. Salate, aggiungete il rosmarino e lasciate cuocere. Dopo circa 5 minuti aggiungete un paio di cucchiai di acqua e lasciate cuocere finchè i pomodorini si sfanno quasi del tutto e le olive tendono a "spaccarsi". Servire tiepide, accompagnate da pane.

un po' dolci, un po' amare... ...metafora della vita!

10 commenti:

  1. Buonissime le olive nere sono buono in mille pietanze ...buona giornata!

    RispondiElimina
  2. non le avevo mai mangiate le olive alla pugliese....da provare:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  3. Davvero buone le olive preparate così!!
    bacioni

    RispondiElimina
  4. a vederle sono uno spettacolo, sembra di mangiarle con gli occhi, una preparazione che non conoscevo ma di grande bontà, averle le olive cosi belle

    RispondiElimina
  5. ma buone!!! mannaggia noi le abbiamo usate tutte per l'olio... credo che mia nonna ne abbia salvata una cassettina da essiccare ma nulla più! bacioniii :D

    RispondiElimina
  6. Caparezza & Al Bano3 dicembre 2008 11:47

    Vieni a mangiare in Puglia Puglia Puglia

    RispondiElimina
  7. Non la conoscevo questa ricetta!
    Ho delle olive che ho "conciato" col sale, forse potrei poovare a farci questo intingolo...ciao!

    RispondiElimina
  8. Che sfizioseria:)) Ne mangerei una tonnellata:) Elga

    RispondiElimina
  9. che meraviglia ...adoro vedere questo genere di preparazioni e aspetto il post sull'olio un baciotto

    RispondiElimina
  10. Quindi hai cucinato le olive appena colte? Scusa è un argomento nuovo per me (ho già scopiazzato la ricetta delle olive in salamoia!) Baci

    RispondiElimina

Non essere timido, lasciaci un commento!