lunedì 24 novembre 2008

Sicilia - parte II

Come ogni viaggio di Aiuolik che si rispetti (da quando esiste la Trattoria se non altro), la macchina fotografica di Aiuolik è tornata carica di immagini di cibo e pochissime foto di amici e colleghi (ma per questo confida nelle macchine fotografiche degli altri...a buon intenditor...).

Come già abbiamo fatto dopo il viaggio ad Estoril, il primo menù che vi presentiamo è quello relativo alla cena sociale. A differenza di Estoril il nostro gruppo non si è fatto notare per the Italian mess però mentre nel tavolo a fianco si parlava della crisi economica, al tavolo di Aiuolik si parlava di aneddoti buffi capitati qua e là per il mondo (Palermo included) e si rideva amabilmente tra una portata e l'altra. Perché se andate a cena a Palermo, non aspettatevi di mangiare in fretta e furia e di star lì solo il tempo della mangiata. A Palermo si mangia con tranquillità e lasciando tanto tempo tra una portata e l'altra in modo da dare l'occasione ai commensali di socializzare (del resto nel nostro caso era la cena sociale!).

La cena si è svolta nell'accogliente ristorante Antonio Grand Gourmet.

Antonio si è presentato in prima persona e ci ha invitato a fare come se fossimo a casa nostra (al che Aiuolik ha avuto paura che dovesse mettersi ai fornelli!)...noi l'abbiamo presi sul serio e siamo stati comodi a chiacchierare...

Antonio ha proprio pensato a tutto e così la cena è iniziata con i famosi panini alla milza (non apprezzati da tutti, ma da Aiuolik sì!)...

...panelle...

...e altri finger food.

Ma se pensate che questo fosse l'antipasto vi sbagliate, questo era solo l'aperitivo. L'antipasto ufficiale infatti era questo:

A seguire delle ottime penne al sapore di mare (con il famoso pangrattato!)...

...e per secondo ricciola, sardine e contorno di patate al forno.

Last but not least, è arrivata lei, la cassata, nella versione "al forno"...

per rimanere leggeri!

13 commenti:

  1. Ma che bellissimo viaggio! E che golosità!!! Già la Sicilia è la regione delle mille golosità. Prima o poi vorrei tanto poterla visitare anche io. Buona serata Laura

    RispondiElimina
  2. Una cenetta al volo ;-)))La cassata al forno come era? Mi viene l'acquolina in bocca solo a vederla.
    Un abbraccio
    Alex

    RispondiElimina
  3. ma la cassata esiste anche nella versione al forno? Fantastico!! Se poi ne potessi avere una fettina ora... :))

    Mi piacciono tantissimo le cene che lasciano il tempo di socializzare :))
    Ciao!

    RispondiElimina
  4. WOOOWWWWW
    un pezzettino di cassata ha raggiunto il mio pancino proprio ieri, come ben sai anche la mia sister medico si è beccata una bella trasfertona lavorativ-mangereccia palermitana... che bontà e che bella la descrizione del tempo "rilassato"!

    Un abbraccio dalla Puglia!
    Annina

    RispondiElimina
  5. non si può dire che siete scoppiati dal cibo :-) ma sicuramente sarete rimasti entusiasti dalla bontà:-) un baciotto
    Annamaria
    ma cosa ci dici della cassata? una nuova versione per me

    RispondiElimina
  6. Quanto ben di dio!!! Che meraviglia:) Elga

    RispondiElimina
  7. ha tutto un aspetto moooolto invitante....la cassata poi.....
    buona settimana...

    RispondiElimina
  8. ho fameeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
    fameeeeeeeeeeeeeeeee fameeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee.....
    ma ti rendi conto di come usiamo la macchian fotografica??? siamo fuori ahahah

    RispondiElimina
  9. L'unica cosa che non riesco proprio a farmi piacere sono i panini con la milza....però le panelle...ah le panelle (faccina sognante).
    Siet stati trattati molto bene a quanto vedo...

    RispondiElimina
  10. L'unica cosa che non riesco proprio a farmi piacere sono i panini con la milza....però le panelle...ah le panelle (faccina sognante).
    Siet stati trattati molto bene a quanto vedo...

    RispondiElimina
  11. non posso resistere al "pane 'cca meusa" o alle "paneille" :D per me il vostro aperitivo sarebbe bastato come intero pranzo.. e poi mi avrebbero portato all'ospedale ;)

    RispondiElimina
  12. Accidenti che bontà ... ma sei riuscita a carpire i segreti per la cassata al forno? Baci

    RispondiElimina
  13. Quante delizie! decisamente da fotografare, a presto

    RispondiElimina

Non essere timido, lasciaci un commento!