lunedì 23 febbraio 2009

Preparati per noi: Chinulille

Che fare davanti a una bella forma di ricotta? E' quello che qualche tempo fa si è chiesta Una Mela e così un giorno si è affidata a una ricetta trovata su una rivista e ha sperimentato le Chinulille, che noi trattori abbiamo avuto il piacere di assaggiare...e quindi eccole qui da condividere con tutta la blogsfera!

Ingredienti:
  • 500 gr di farina
  • 250 gr. di ricotta
  • olio per friggere q.b.
  • 3 uova
  • 60 gr. di zucchero
  • 1 cucchiaio di brandy
  • scorza di limone e arancia
  • sale q.b.
  • acqua q.b.
  • zucchero a velo

Preparazione:
Versate la farina a fontana sul tavolo e aggiungete al centro le uova, lo zucchero e un pizzico di sale. Iniziate a impastare dal centro, mescolando progressivamente la farina e lavorandola per mezz'ora. Per avere un composto omogeneo aggiungete anche un po' di acqua man mano. Stendete l'impasto con il mattarello e preparate due grandi sfoglie molto sottili. Spalmate la superficie di una sfoglia con l'uovo battuto mescolato con poca acqua. Passate al setaccio la ricotta freschissima e mettetela in una terrina. Aggiungete la scorza di arancia e di limone grattugiata, il brandy e mescolate. Con un cartoccio di carta bianca spuntato distribuite sulla sfoglia a distanza di 3 cm l'uno dall'altro, tanti piccoli mucchietti di ripieno. Sovrapponete la seconda sfoglia, anch'essa inumidita di uovo e acqua, premendo negli spazi vuoti con la punta delle dita, così da congiungere le due sfoglie.

Con il tagliapasta dentellato ritagliate i raviolini ripieni. Friggeteli nell'olio bollente e sgocciolateli dorati e croccanti con la schiumarola. Spolverateli con lo zucchero a velo.

Prova Trattori superata!

11 commenti:

  1. Ehi, ma sembrano buonissimi!!! e pure tondi..solitamente son rettangolari!!!
    ne prendiamo qualcuno per assaggiare!!
    bacioni

    RispondiElimina
  2. Trattoriiiii.... ma voi mi volete tutta ciccia e brufoli!
    santamammadeifelini.... che libidine!
    nasinasi

    RispondiElimina
  3. buoniiiiii ma la dieta quando la iniziamo con tutte queste delizie ?.....un bacio!

    RispondiElimina
  4. Buonissimi... Me ne aveva parlato tempo fa un compagno di cella che veniva dalla Calabria. Si chiamava Tommaso Campanella...

    RispondiElimina
  5. Davvero invitanti...soprattutto per una come me che adora i dolci con la ricotta! Baci

    RispondiElimina
  6. Gnammmeeeeeeeeee.... che invitanti!!!!!!!!!
    ^__^

    RispondiElimina
  7. Una cosa simile la fa mio papà x Carnevale, lui le chiama Cassatedde
    sono meraviglioseeeee
    Baciii

    RispondiElimina
  8. anche qui si fanno e le ho fatte anche io ma ripiene di nutella:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  9. E vabè, allora ditelo..bisogna rifriggere un'altra volta!! Immagino la sensazione del raviolo ancora caldo che lascia scoprire la ricotta dal sapore di latte e limone...svengo!!! :)

    RispondiElimina
  10. che buoni. Sono molto simili alle Nostre cassatelle di Castellamre del golfo.brava

    RispondiElimina
  11. anche la prova pollaio possiamo superare??? daidai mandatemi una raviolata intera!

    RispondiElimina

Non essere timido, lasciaci un commento!