giovedì 26 febbraio 2009

Farfalle in zuppa di patate, pancetta e zafferano

Come abbiamo già detto in altre occasioni su questo blog, il colore preferito di Aiuolik è il giallo. Giallo come il sole, giallo come i margheritoni, giallo come lo zafferano, giallo come le pannocchie, giallo come il grano, giallo come le nespole, giallo come il limone, giallo come i libri di Agatha Christie, giallo come il giallo.

Perché questa premessa? Perché la nostra amica Gialla tra i fornelli ha deciso di festeggiare il suo primo compleanno con una raccolta di ricette gialle, potevamo quindi mancare? Giammai! E non solo perché la ricetta doveva essere in giallo!


Gialla ci chiede anche di esprimere che cosa significa per noi il giallo e la solarità...
La solarità, ovvero il sole che dall'alto ci sorride e ci riscalda, è parte essenziale della vita. Per noi forse è naturale perché viviamo in una terra di sole e di mare, ma come si potrebbe vivere senza il sole? La solarità è anche ciascuno dei sorrisi che sapremo esprimere nella nostra vita, un sorriso può aiutare le persone che ci stanno accanto, può aiutare noi stessi quando ci guardiamo allo specchio la mattina, può aiutare uno sconosciuto incontrato per strada, può aiutare un amico che ha perso la strada... Per noi solarità è sorridere alla vita!

A proposito di ricetta in giallo, già l'anno scorso avevamo partecipato all'International Women day con una ricetta gialla, ovvero la zuppa di mais.

Questa volta, ancora una zuppa ma il giallo è dato dalla presenza della patata e dello zafferano. La ricetta, a onor di cronaca, l'abbiamo presa dal retro della confezione di farfalle all'uovo e Uncle se n'è subito innamorato!

Ingredienti (per due trattori):
  • 130 gr. di farfalline all'uovo
  • 2 patate piccole
  • 50 gr. di pancetta affumicata
  • 1/2 bustina di zafferano
  • 1 cipolla piccola
  • 25 gr. di panna
  • 1 tuorlo d'uovo
  • 1/2 l. di brodo
  • 1 cucchiaio di olio d'oliva
  • sale
  • pepe
Preparazione:
Pulite la cipolla e tagliatela a rondelle, pelate le patate e tagliatele a quadretti. Rosolate la cipolla nell'olio, unite le patate e la metà della pancetta tagliata a cubetti, il brodo, lo zafferano e cuocete per circa un'ora. Frullate e passate al setaccio per togliere eventuali grumi, cuocete le farfalline, quindi unite la panna e un rosso d'uovo per legare il tutto. Guarnite infine i piatti con la pancetta rimasta.

Tutto giallo!

12 commenti:

  1. davvero una preparazioen solare ;)

    RispondiElimina
  2. davvero una preparazioen solare ;)

    RispondiElimina
  3. Che bello!
    Tutto giallo, tutto sole!!!
    MAndamene un po anche qui, che nella catacomba dove passo 10 ore al giorno non ne arriva!
    nasinasiall'ombra

    RispondiElimina
  4. deve essere delizioso!
    bellissima questa raccolta..
    bisognerà participare! :))
    baciusss

    RispondiElimina
  5. bè...più gialla di così!!!!
    e anch emolto buona!!
    baci baci

    RispondiElimina
  6. Ottime entrambe ma per le farfalle ho un debole;)

    RispondiElimina
  7. Sento il profumino sin da qui... buono!
    Interessante raccolta ci faccio un pensierino, a presto

    RispondiElimina
  8. MA grazie della ricetta e dei pensierini cari trattorini!!! E' davvero ottima!!!
    Tanti baci e a prestissimo
    Gialla

    RispondiElimina
  9. Non sapevo di questa iniziativa di Gialla comunque il vosrtro piatto oltre che giallo è veramente appetitoso

    RispondiElimina
  10. complimenti una bella ricetta gustosa e colorata di giallo

    RispondiElimina
  11. giallissima e gioiosissima! perfetta! un bacione

    RispondiElimina
  12. La tua zuppa è celestiale, hai creato un accordo perfetto di ingredienti che regalano un sapore d'insieme strepitoso, è così che ce lo immaginiamo. Perfetto per questa raccolta, alla quale vogliamo partecipare anche noi, non sappiamo cosa ci inventeremo, ma ci piace un sacco anche perchè il mio colore preferito è come per te il giallo. Lo trovo festoso e positivo, lo adoro!
    Un abbraccio da Sabrina&Luca e ti abbiamo lasciato un premio.

    RispondiElimina

Non essere timido, lasciaci un commento!