mercoledì 10 dicembre 2008

Olive (quasi) alla lucana

Anche questa settimana una ricettina di olive ci voleva proprio...e poi Aiuolik deve comunicarvi che questa è la sua ricetta preferita. I Trattori hanno dovuto aspettare un po', sono stati un po' titubanti sul risultato, mescolavano giornalmente con la speranza che qualcosa di buono uscisse...e alla fine sono stati accontentati! Le olive alla lucana li hanno proprio soddisfatti!

La ricetta l'abbiamo trovata qua ma abbiamo un po' modificato il finale. Per la sua esecuzione abbiamo usato ancora delle olive nere salvate dal frantoio dal nostro Uncle. La preparazione richiede un po' di tempo e soprattutto dovrete convivere con queste olive nella vostra cucina per qualche tempo, ma vi assicuriamo che il risultato merita lo sforzo!

Ingredienti:
  • olive nere
  • buccia d'arancia
  • buccia di limone
  • buccia di mandarino
  • sale grosso
Preparazione:
Mettete insieme le olive nere, le bucce d'arancia, limone e mandarino e il sale grosso.

Lasciatele 20 giorni mescolando ripetutamente. Trascorsi i 20 giorni, lavatele con acqua calda e asciugatele su un panno Conservatele sott'olio in vasetti sterilizzati.

Cosa vuoi di più dalla vita?

11 commenti:

  1. Bellissima ricetta.
    Avrei una domanda da fare, molto più generale sulle olive.

    I miei zii hanno un ulivo che ha prodotto delle olive nere e volevano fare anche loro qualche esperimento.
    Ma non so nulla, non so quando si devono raccogliere e tanto meno come fare le salamoie.
    Ora, per le salamoie qui sono nel posto esatto.
    Caso mai le olive fossero ancora reperibili come faccio a capire se sono ancora a posto per provare a conservarle? Erano ancora belle sode e con la buccia perfetta.

    Grazie mille. Al limite ci proviamo il prossimo anno.

    RispondiElimina
  2. che meraviglia!!!

    complimentisssimi
    un bacione e buona giornata alla Trattoria!!!

    RispondiElimina
  3. Ma siete proprio degli esperti delle olive. La mia piantina di olive sul balcone non ha fatto neanche un'oliva in 3 anni. Dovrò ricorrere a quelle comprate (e la vedo dura) o magari provarle un giorno in Sardegna :-))
    Un bacione
    Alex

    RispondiElimina
  4. ma dai, io ho convissuto per quindici giorni con le mie olive nere in cucina, rigirandole ogni benedetta sera e mattina nel sale...potevate darmela prima questa idea fenomenale di profumarle con le bucce degli agrumi????? ::))

    Sara' per il prossimo anno, nel frattempo ne prendo una delle vostre!! :)

    RispondiElimina
  5. Questa la appunto per il prossimo anno :-) il profumo degli agrumi devono renderle particolarmente sfiziose! Baci

    RispondiElimina
  6. Devono davverto essere buone eprofumate! Bravi! Baci

    RispondiElimina
  7. Vedo che le olive, in questo ristorante, abbondano!! Buone le olive, fanno sempre una bella figura sulla tavola, in qualsiasi modo le si prepari. Ciaooo! Baciotti piovosi da Roma. Ahioooo, a si biri!

    RispondiElimina
  8. Ciao Comida se le olive sono nere e sode sono perfette per tutte le ricette che prevedono olive nere, tra quelle pubblicate (oltre a quelle di oggi):
    Olive al forno e Olive alle pugliesi. Facci sapere se ti servono altre info (scrivimi pure via mail).

    Sara grazie!

    Alex con il clima tedesco le olive le vedo un po' male...dovrai venire in Sardegna ;-)

    Ciboulette ci spiace ma prima di pubblicare dovevamo testare...tieniti la ricetta per il prossimo anno, sono buonissime!!!!

    Twostella l'anno prossimo questa ricetta spopolerà :-)

    Roxy buonissime :-)

    Unika ci puoi contare!

    Ross che ti devo dire quest'anno è anno di olive!

    Ciaoooooo,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  9. Ciao, ma in questi 20 giorni di preparazione delle olive, l'acqua che si crea nel barattolo va gettata o va lasciata stare?? Grazie mille
    Betty975

    RispondiElimina
  10. Ciao Betty, l'acqua va lasciata. Le olive vanno sciacquate solamente dopo i 20 giorni.

    RispondiElimina

Non essere timido, lasciaci un commento!