lunedì 1 novembre 2010

Di viaggi di dolcetti di candeline e di streghe

Oggi un post carico carico di...tante cose!


Innanzitutto, come promesso, dobbiamo svelare il luogo in cui è stata la nostra eroina la scorsa settimana e quindi menzione d'onore a Luca & Sabrina e a Edith Pilaff per aver "riconosciuto" Valencia, una stretta di mano a Viola per aver almeno identificato la Spagna e una tirata d'orecchie ad Astro, Milena e Unika per non aver risposto correttamente, in particolare ad Astro visto il nome del suo blog :-P
Per la cronaca, le foto presentate venerdì, e raccolte nuovamente qui sopra, mostrano "ensalada valenciana",  "paella valenciana", "orxata y fanton", "agua de Valencia". Paella e agua probabilmente finiranno presto nella nostra rubrica del martedì, l'ensalada non siamo sicuri di riuscire a riprodurla esattamente uguale per mancanza di memoria, l'orxata probabilmente è impossibile da preparare senza la chufa e soprattutto senza sapere bene che cos'è la chufa. Ma se capitate a Valencia troverete tanti chioschetti come quello qui sotto pronti a vendervi orxata e fanton a prezzi modici!


La seconda parte di questo post è dedicata ad Halloween, festeggiato ieri a Villa Cobolda congiuntamente con il secondo compleanno del piccolo aiutante della Trattoria (ricordate il suo primo compleanno?). Le candeline però le spegneremo in differita sabato con una nuova puntata delle decorazioni della zia Shaghy (special guest Pi). Oggi accontentatevi di qualche altra immagine.

Cappelli di strega e scopette
(i cappelli sono di pasta sfoglia, 
le scopette sono bastoni alsaziani con setole di sottilette)

Stelle, lune e scopette dolci
(biscottini con glassa bianca)

Spaventapasseri
(la ricetta su questi monitor!)

9 commenti:

  1. Siamo troppo felici di avere indovinato, in effetti il primo scorcio della città ci ha aiutato più di quanto immagini, ma ti confesso che i piatti, specie la paella non ci hanno lasciato dubbi!
    Allora aspettiamo di vedere i piatti che preparerai, ma quell'insalata deve essere specialissima, quasi quasi ci proviamo anche noi a prepararla, svelaci gli ingredienti che ricordi!
    Adorabili gli spaventapasseri!!!!!
    Buon lunedì
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  2. Carissimi vincitori, ricordo "solo": pomodori, lattuga, cetriolini sott'aceto, uovo, tonno, ravanello (per decorazione non dentro)...C'erano olive verdi? Boh, forse...C'era qualcos'altro? Boh, forse :-)

    Buon lunedì!!!

    RispondiElimina
  3. PS Ma come avete fatto dallo scorcio? Poteva essere fatta da una torre o un castello qualunque, anche Lisbona per dire... Comunque bravissimi :-)

    RispondiElimina
  4. Ciao Cara....beh meno male che mi sono evitata una tirata d'orecchie oggi....non mi andava un gran chè l'idea :)
    Certo che a Valencia ci sono pure stata e avrei potuto fare di meglio....
    Ma comunque non mi lamento.....viva la Spagna....mi piace molto e aspetto anch'io le ricette!
    Quanto ad halloween, le scope con le sottilette le trovo geniali.....Deliziosi tutti i dolcetti, troppo simpatici
    Un bacione

    RispondiElimina
  5. Halloween a Villa Cobolda doveva essere una chicca!Concordo con i commenti,le setole di sottilette sono puro genio e gli spaventapasseri sono un bijou!
    Baci e abbracci

    RispondiElimina
  6. Quante cose belle in questo post!

    RispondiElimina
  7. Graziosissime idee per Halloween!! Golosamente segnate per il prossimo anno!
    bacioni fico&uva

    RispondiElimina
  8. Quest'anno ho organizzato lo swap natalizio....spero vorrai partecipare anche tu:-) ti aspetto nel mio blog dove è tutto spiegato come avverrà:-) un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  9. ohi ohi che mal d'orecchie.............per penitenza dovrei tornare
    in Spagna ^________^

    RispondiElimina

Non essere timido, lasciaci un commento!