lunedì 19 aprile 2010

Grissini delle sorelle Simili

Cambio cambio cambio di mentalità
Datemi datemi datemi un’altra identità
Cambio cambio cambio di mentalità
Voglio voglio un’altra possibilità
[Cambio - Negrita]

Non di soli taralli vive l'uomo ma di tutto quello che si può produrre con il lievito madre! Così questo weekend, al momento del rinfresco, let's change! Niente taralli ma grissini, ma non dei grissini qualunque (se si cambia, si cambia in meglio, o almeno ci si prova!). Questa volta ci siamo dunque fatti guidare dalla sapienza e dall'esperienza delle celeberrime sorelle Simili. La ricetta noi Trattori l'abbiamo presa da Alessia in questo post, poiché, come forse abbiamo già detto (yawn, che ripetitivi che stiamo diventando...), ormai quando tra i feed Aiuolik legge "lievitazione naturale" si fionda a leggere il post e lo salva tra i bookmark (eh sì, perché la memoria di Aiuolik non è più quella di una volta). I grissini, a parte l'aspetto "casereccio" (le dolci manine di Aiuolik non sono propriamente brave in questo genere di attività...e si vede!), sono riusciti benissimo e sono stati apprezzati anche da Sign.ra Doriana, per niente dispiaciuta dell'assenza dei taralli :-)

La ricetta, come detto, l'abbiamo presa qui, di seguito la nostra realizzazione e qualche modifica.

Ingredienti (per circa 40-50 grissini):
  • 250 gr. di lievito madre; 
  • 350 gr. di farina 0;
  • 50 gr. di olio extravergine d'oliva;
  • 1 cucchiaino colmo di zucchero di canna;
  • 1 cucchiaino colmo di sale;
  • 150 gr. di acqua
Preparazione:
Togliete dal frigo il lievito madre circa mezz'ora prima dell'inizio della preparazione dei grissini.
Mettete gli ingredienti nella macchina del pane e avviate il programma impasto (circa 1h e 30'). Al termine del programma, estraete l'impasto e mettetelo sulla spianatoia che avrete precedentemente cosparso di semola. Tirate l'impasto con il mattarello e formate un rettangolo di circa 30 cm. x 10 cm., coprite l'impasto con della semola e coprite a campana (con una teglia) e lasciate lievitare a temperatura costante per 2-3 ore.
Al termine della lievitazione, tagliate l'impasto a striscioline grandi circa 1 dito e stirate ciascuna strisciolina per formare i grissini. Mettete in forno già caldo a 200° C e cuocete per circa 20 minuti.

Cambiando si cambia

4 commenti:

  1. mi limiterò a guardare i tuoi... se solo mi azzardassi a farli non resisterei a sgranocchiarmeli tutti, uno dietro l'altro... ciao dieta!

    RispondiElimina
  2. Aspetto casereccio? Io li trovo bellissimi! La prossima volta procedi pure con doppia dose così da offrirmene un po'!

    RispondiElimina
  3. ma oggi altro che telepatia, questa e' sincronizzazione perfetta!! Pero' io ho fatto la versione semplificata :)

    Bella l'aggiunta di zucchero di canna, si sente il sottofondo dolce?
    Baci e buona settimana :)

    RispondiElimina
  4. scrunch scrunch scrunch....buoni così croccanti!!! ^____^

    RispondiElimina

Non essere timido, lasciaci un commento!