venerdì 4 maggio 2007

Pardulas #2

L'avevamo promesso...e allora ecco il secondo tentativo di preparazione delle pardule!
Ci spiace dirlo, ma diciamo fin da ora che ci sarà anche un terzo tentativo perchè Aiuolik non è ancora soddisfatta del risultato.

Ingredienti

Ripieno:

  • 1 kg di ricotta
  • 4 rossi d'uovo
  • 300 gr. di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di zafferano
  • buccia grattugiata di 1 limone
  • farina q.b. (dipende dal grado di umidità della ricotta)
  • mezza bustina di lievito per dolci
Sfoglia:
  • 1 kg. di farina
  • 100 gr. di zucchero
  • 100 gr. di acqua
  • 100 gr. di strutto
  • 1 pizzico di sale
Preparazione
  • Per il ripieno:in un'ampia scivedda (ciotola in coccio) amalgamare la ricotta passata al setaccio, i rossi d'uovo, lo zucchero, la vanillina, la buccia del limone grattugiata finemente e il lievito. Aggiungere man mano la farina in modo da ottenere un impasto omogeneo. Lasciare riposare per il tempo necessario a preparare la sfoglia.
  • Per la sfoglia:in un piano infarinato lavorare la farina, lo zucchero, lo strutto, il sale aggiungendo a poco a poco l'acqua in modo da ottenere un impasto liscio e omogeneo. Stendere la pasta con il mattarello e ricavare dei sottili dischi di circa 8 cm di diametro.
  • Riempire i dischi di pasta così ottenuti con l'impasto e sollevare i bordi di pasta chiudendoli su quatto lati in modo da formare il caratteristico canestrello aperto.
  • Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 25-30 minuti.

4 commenti:

  1. Ancora non ci siamo... Con queste non si diventa parduloni!

    RispondiElimina
  2. Uva Religiosa6 maggio 2007 14:14

    Beh...dipende da quante ne mangi :-)

    RispondiElimina
  3. Consiglio per il 3° tentativo.
    Metti il lievito istantaneo anche nell'impasto in ragione del 5%.
    Se la pasta dovesse risultare ancora troppo "dura", elimina lo strutto e metti lievito in ragione del 3%.
    Leggendoti saprò come andrà.
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  4. Io nella ricotta metto anche la scorza d'arancia grattugiata...CiAO

    RispondiElimina

Non essere timido, lasciaci un commento!