lunedì 14 gennaio 2013

Abbecedario Culinario della Comunità Europea: Oliebollen

Lunedì scorso Mony ha inaugurato il nostro viaggio culinario per la comunità europea e diverse ricette stanno già arrivando e questo non può che renderci super-felici. Ora quindi tocca a noi e, come già per il nostro viaggio in Italia, parteciperemo ovviamente a tutte le lettere (non è che prima tiriamo il sasso e poi nascondiamo la mano) e pubblicheremo il nostro contributo inedito il lunedì della seconda settimana.


In Olanda il sole è giallo
un po' più freddo che da noi
in Olanda quanto ballo
non lo diresti mai
in Olanda... non capisco
non mi sento soddisfatto
sarà che è tutto così dritto
così spietatamente piatto 
[Banalità - D. Silvestri]

Chi ci conosce forse si sarebbe aspettato questo inizio silvestriano (siamo evidentemente banali pure noi), il fatto è che non possiamo pensare all'Olanda, ach! Paesi Bassi, senza canticchiare questa canzone.
Nei Paesi Bassi, la nostra Aiuolik ci è pure stata, qualche anno e vita fa, per il solito duro lavoro, in quel di Utrecht.


Che si mangia nei Paesi Bassi dovremmo quindi sapervelo dire. Il fatto è che in quell'occasione portammo a casa il libro (in olandese!) di ricette, ma ora quel libro sta in uno scatolone in un soppalco, in un'altra città... Se dovessimo quindi ripescare ricette provate in quel viaggio, dovremmo parlarvi della carne alla brace mangiata su comode poltrone in pelle di mucca bianco-nere (che la nostra amica vegetariana ricorderà tutta la vita, come noi del resto), oppure di un ristorante greco, oppure ancora di una pizzeria (per favore, non commentate quest'ultimo fatto, noi stessi l'avevamo rimosso)... Il fatto è che allora non ci sembrò di vedere molti ristoranti "tipici". Così, in occasione del nostro viaggio, dato che di amici nei Paesi Bassi ne abbiamo ben 4 (3 sardi e 1 napoletano) abbiamo chiesto a una di loro che ci ha confermato che di tipico si trova ben poco. Alla fine la nostra amica ci ha quindi consigliato le oliebollen di questo sito. E oliebollen furono, anche se di bollen hanno poco dato che non ci sono venute proprio delle palline. Possiamo però dirvi che ci sono piaciute e questo è l'importante!

Prima della ricetta, permetteteci di ricordarvi che avete ancora tutta questa e la prossima settimana per fare tappa con noi nei Paesi Bassi!

Ingredienti:
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 2 bustine di lievito per dolci in polvere
  • 120 ml di acqua
  • 400 gr. di farina
  • 50 gr. di zucchero
  • 2 uova
  • 475 ml. di latte
  • 1 cucchiaino di sale
  • uvetta sultanina
  • 2 l. di olio per friggere
  • zucchero a velo
  • cannella
Preparazione:
In una ciotola mischiate il cucchiaino di zucchero in con l'acqua tiepida, aggiungete il lievito e lasciatelo agire per 10 minuti.

Nota: se il lievito non raddoppia, buttatelo e ripetete l'operazione con altro lievito.

Mischiate bene e tenete da parte.
Mischiate assieme la farina e lo zucchero in una ciotola capiente, fate una cavità nel centro e aggiungete le uova assieme al lievito. Riscaldate il latte al microonde, aggiungetene la metà alla faina e lavorate finché non si crei una composto omogeneo. Aggiungete quindi il resto del latte e mischiate finché non sia soffice. Coprite la ciotola con un panno e lasciatela riposare in un luogo tiepido per almeno un'ora, sino a che il composto non sarà raddoppiato.
A quel punto aggiungete il sale e l'uvetta. Scaldate l'olio in una padella capiente. Quando l'olio avrà raggiunto la giusta temperatura, preparate le palline con due mestoli di legno: uno per fare le palline e l'altro per metterle nell'olio. Versate velocemente le palline nell'olio. Le palline andranno nel fondo della padella e poi saliranno a galla. Cuocetele finché non saranno brunite su ambo i lati.
Spolveratele di zucchero a velo e di cannella in polvere e servite tiepide.


Levend houden van de ABC!

8 commenti:

  1. Palline o no, mi sanno d'un buono! ^^
    Ebbrava Aiù, ci sei pure tu :DDDD
    Nel commento sul mio post non hai messo il link alla tua ricetta, ma l'ho prelevata lo stesso... faccio progressi eh?! :DDDDDDDDDDDDDDDD
    Un bacioneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee e sì, spero ne arrivino ancora, e ancora, e ancora, e ancora, e ancora...... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto perdendo colpi, deve essere il jet lag con tutti questi viaggi :-)

      Elimina
  2. Aiuolik adoro queste palline fritte, sto imparando un sacco di piatti stranissimi e belli, mi piace questa iniziativa, sono felicissima di essermi iscritta e di aver conosciuto tutte voi...un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il piacere è tutto nostro! Benvenuta a bordo!!!!

      Elimina
  3. Stasera faccio le pannenkoeken. Quest'anno gli esterni possono mandare ricette?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simon, fotografa e manda foto e ricetta trattoriamuvara_at_gmail_dot_com, sarà un piacere pubblicarla :-)

      Elimina
  4. che buoni! li volevo preparare ma come sempre mi riduco all'ultimo minuto! somigliano molto alle frittelle di san giuseppe che si fanno da me! complimenti e ciao!

    RispondiElimina
  5. O caspita!!! ma allora con Simonlepodd siamo a 61 ricette!!!! ^____________________^
    Evvaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina

Non essere timido, lasciaci un commento!