giovedì 12 novembre 2009

The Aiuolik Innkeeper's Project: Minestre in brodo

Open up your eyes and realise
You're such a fool woman but I love you
But you give me all that you've got to give
Cause it sure feels good to me

Alla voce "Minestre in brodo" Aiuolik non ha avuto dubbi, nel suo progetto ci sarebbe stata la Zuppa di cipolle alla francese. "Perché mai?" direte voi! Molto semplice, diciamo noi! Perché questa (buonissima!) zuppa Aiuolik ha avuto modo di assaggiarla direttamente a Parigi praticamente una settimana fa (come vola il tempo!). Dopo il suo assaggio questa zuppa era finita di diritto tra le ricette francesi provate e da provare e quindi trovarla proprio lì tra le minestre in brodo di sua Maestà Artusi è sembrato quasi un miraggio! Stiamo esagerando? Forse un po' sì, ma così è tutto più letterario :-)

ZUPPA DI CIPOLLE ALLA FRANCESE

A motivo della cipolla, chi patisce di scioglimenti non farà male di astenersi da questa zuppa.


Ingredienti (per 5 persone):
  • 250 gr. di pane bianco
  • 80 gr. di gruviera grattato
  • 50 gr. di burro
  • 40 gr. di parmigiano grattato
  • 3 uova frullate
  • 2 cipolle bianche grosse
  • 1 l. e mezzo di brodo o latte
Preparazione:
Tagliate a fette sottilissime le cipolle e mettetele al fuoco col burro suddetto; quando cominciano a prender colore tiratele a molta cottura con parte del brodo, o col latte se la fate con questo, per poterle passar bene al setaccio, poi mescolate il passato nel restante liquido per bagnare la zuppa. Il pane, tagliato a fette o a dadini, arrostitelo e, collocatolo a strati nella zuppiera, conditelo via via colle uova, il gruviera e il parmigiano. Per ultimo versate bollente il brodo o il latte e mandatela in tavola.
Se la fate col latte sarà bene salare abbondantemente le uova.

Il tocco di Aiuolik:
Innanzitutto va detto che noi l'abbiamo preparata con il brodo e non con il latte. Avendola, come detto, assaggiata in quel di Parigi, Aiuolik ha anche pensato bene di gratinarla al forno per qualche minuto in modo da formare la crosticina in superficie. Se optate per la versione gratinata, vi servirà circa il doppio del brodo.


W la France!

9 commenti:

  1. oui, vive la france!
    adoro la zuppa di cipolle ( e adoro parigi!)
    l'ho fatta gustare ai miei proprio settimana scorsa: merveilleuse!
    ma mi è venuta voglia di rifarla subito :-P

    RispondiElimina
  2. mi piace questo inizio!!! Pensavo ad una cosa più "sana", quando mi hai lasciato il commento, ed invece no, la goduriosissima zuppa di cipolle...è una vita che non la faccio, e tra l'atro mai fatta con la ricetta dell'Artusi. Grande Aiuolik!

    RispondiElimina
  3. "chi patisce di scioglimenti" XD
    Queste sono le cose che mi fanno spaccare dell'Artusi!

    Comunque anche io avrei scelto questa, adoro la zuppa di cipolle francese! :)

    RispondiElimina
  4. Bellissima questa tua sfida! Anch'io uso solo il brodo per la Soupe à l'oignon. Riuscendo a trovarlo mi permetto di consigliare un Comté o un Friburgo per gratinare. E, lussuria assoluta, l'aggiunta di un bicchierino di Porto nel brodo. Ma qui si inizierebbe a tradire il buon Pellegrino ;-)
    Smack. Kat

    RispondiElimina
  5. si si mi hai convinto...la zuppa di cipolle mi piac ecosì persa nel pane mi ingolosisce parecchio :)

    RispondiElimina
  6. beh dai..potrei riuscirci pure iooooo :)))
    oppure vengo in trattoria?
    molto più comodo no?
    (si si mi piace!)
    baciusss

    RispondiElimina
  7. Prenoto due posti per domani sera!

    bacioni
    Laura

    RispondiElimina
  8. Quest'idea è a dir poco fantastica: Aiuolik sei grande!
    Mi piace l'idea della gratinatura:))

    RispondiElimina
  9. che spettacolo.
    uoi anche per me.

    RispondiElimina

Non essere timido, lasciaci un commento!