martedì 13 ottobre 2009

Preparati per noi: Bienenstich

Eccoci a raccontare alcune delle ricette delle cose buone (e giuste) che hanno accompagnato la nostra particolare interpretazione di Oktoberfest di cui vi abbiamo parlato ieri.

Ehm, Ciboulette, per i muffin devi aspettare a domani, abbiamo infatti deciso di iniziare dalla fine, ovvero dal dolce (tanto lo sapete che non siamo persone normali normali).

Come ogni anno è stata la zia Shaghy a preparare il dolce e come ogni anno ha chiesto consiglio alla nostra tedesca di fiducia, ovvero la nostra amica Alex. Il suggerimento di Alex ci ha portati qui: http://www.teatime-blog.com/2004/12/24/bienenstich/. Uncle ha dunque tradotto la ricetta e cookaround ci ha fornito quella della crema paradiso.

Il resto l'abbiamo fatto noi mangiando!!!

Se vi state chiedendo perché la torta sia stata decorata (dall'Ing. Pi) con un'arnia e un'ape vuol dire che, come noi, non masticate tedesco. Questa torta, bienestich, in italiano si chiamerebbe puntura d'ape!

Ingredienti per la torta:
  • 4 Uova
  • 175 gr. Zucchero
  • 175 gr. Farina
  • 1 cucchiaino Lievito
Ingredienti per la copertura:
  • 100gr. Mandorle a lamelle
  • 1 Cucchiaio di Margarina
  • 2 cucchiaini Miele
Ingredienti per la crema paradiso:
  • 5 tuorli d'uovo
  • 120 gr di farina
  • 200 gr di zucchero
  • 800 ml di latte
  • 1 bustina di vanillina
  • 100 gr di burro
Ingredienti per il ripieno:
  • 500 gr. panna montata
  • crema paradiso
Preparazione della crema paradiso:
Separate i tuorli dagli albumi. Versate i tuorli direttamente in un pentolino con il fondo arrotondato. Scaldate il latte in un pentolino e unitevi la vanillina. Unite lo zucchero ai tuorli e mescolate bene con una frusta a mano. Dovete lavorare per alcuni minuti fino a ottenere una spuma di colore chiaro. Unite la farina e mescolate bene con la frusta. Se l'impasto diventasse troppo denso, allungatelo con 2 cucchiai di latte freddo e mescolate finché la farina sarà ben incorporata. Versate il latte nel pentolino coi tuorli. Mescolate subito con la frusta per evitare che il latte bollente cuocia i tuorli e formi dei grumi. Quando avete ottenuto un impasto omogeneo, ponete il pentolino su fuoco bassissimo e continuate a mescolare finché la crema si addensa. Da ultimo aggiungete il burro.

Preparazione della torta:
Fate fondere la margarina in un recipiente, aggiungete le mandorle a lamelle e lasciate tostare a fuoco moderato per circa 10-15 minuti.
Riscaldate il forno a 175°. Montate gli albumi a neve ferma. incorporate i tuorli, poi lo zucchero e infine la farina e il lievito mescolando bene.
Versate il composto nel tegame da forno, cospargete con le mandorle, bagnate con il miele e lasciatelo sgocciolare. Cuocete per circa 25-30 minuti.

Nota: il colore deve essere marrone dorato.

Lasciate raffreddare e tagliate quindi la torta orizzontalmente. Farcite con la crema paradiso e la panna montata.

Una puntura d'ape...
...dolcissima!

11 commenti:

  1. Purtroppo ho fornito solo l'idea e poi mi sono dimenticata la traduzione, ma per fortuna che Igor parla il tedesco :-) Il Bienenstich è un classico tedesco. Ricordo che l'ho voluta fare tutta da sola quando avevo sì e no 11 anni, la volevo portare a scuola per festeggiare il mio compleanno. È stato un trauma - era troppo difficile per me. E ricordo che ho combinato un casotto con la crosta di mandorle - per non parlare del ripieno.
    Da allora non l'ho mai più fatta. Ma la compro spesso in pasticceria. Bravissima Shaghy, come sempre.

    Un abbraccio
    Alex

    RispondiElimina
  2. splendida questa torta!!! la segno da provare!! complimenti!

    RispondiElimina
  3. non conoscevo questo dolce si presenta benissimo! E' carina l'idea della decorazione ora che mi hai spiegato il significato della parola!

    RispondiElimina
  4. Questa torta e' buonissima, mi piace tanto, pero' e' abbastanza complicato farla in casa , anche io preferisco comprarla. Complimenti al pasticciere!!!

    Wella

    RispondiElimina
  5. Si anch'io voglio i muffins imbottiti...pero' dai, va benissimo anche una bella fetta di questa meraviglia...ummmm, deliziosa!
    Baci

    RispondiElimina
  6. davvero molto carina e chissà che buona!! Buon martedi!

    RispondiElimina
  7. sicuramente bellissima e certam,ente buona con la crema pasticcera e le mandorle!
    baci baci

    RispondiElimina
  8. pensavo che fosse una torta al miele vedendo l'apetta :-)

    Il miele c'è ma ho capito meglio il perchè della simpatica decorazione.

    RispondiElimina
  9. Non conosco questo dolce, ma credo che sia buonissimo...!!mi studio bene la ricetta!!

    ciao ciao!!

    RispondiElimina
  10. buonaaaaaaaaaa....complimenti!

    RispondiElimina
  11. io non ho capito...devo mischiare panna e crema insieme e con questo composto farcire la torta?

    RispondiElimina

Non essere timido, lasciaci un commento!