mercoledì 5 dicembre 2007

La trippa!

Qui in Sardegna non possiamo certo dire che faccia freddo, quello vero almeno, però con l'arrivo della stagione invernale anche qui tiriamo fuori delle pietanze tipicamente invernali...
E così non poteva certo mancare la trippa che, a dispetto di tante persone a cui non piace, a noi piace tanto. Al lato pratico poi abbiamo sempre cucinato solamente questa ricetta, così le nostre madri.
Per chi volesse ricette alternative, vi suggeriamo quella di Giovanna e quella di Max.

Ma prima di lasciarci per altri lidi, eccovi la nostra classica trippa!

Ingredienti:
  • cipolla
  • passata di pomodoro
  • passata concentrata di pomodoro
  • trippa
  • olio extra-vergine d'oliva
  • pomodoro secco
  • pecorino grattugiato
  • menta

Preparazione:

Soffriggete la cipolla in poco olio, aggiungete il pomodoro secco tagliato a pezzetti e quindi la trippa. Versate il succo di pomodoro, mezzo bicchiere d'acqua e un cucchiaino di passata concentrata di pomodoro. Fate cuocere per 25-30 minuti e servite con una spolverata di pecorino grattugiato e una fogliolina di menta.

Almeno una volta all'anno!

14 commenti:

  1. Sembra inverosimile un inverno senza freddo: in mancanza meglio aiutarsi con piatti invernali.
    Ciao

    RispondiElimina
  2. Ha un aspetto troppo invitante! Ma io me la sto godendo altrettanto con polenta e co. Torno presto
    Giovanna

    RispondiElimina
  3. Buoona la trippa al sugo. Con i pomodori secchi non l'ho mai mangiata,dovrò provare.

    RispondiElimina
  4. oggi passo il turno..per me niente trippa..ma com'è l'inverno senza freddo??

    RispondiElimina
  5. Mamma mia è una vita che non mangio la trippa....mia mamma la fa con i fagioli ed è eccezionale, ma dive dirle di provare la vostrea variante! Baci

    RispondiElimina
  6. BBBBBBoooooonaaaaa ... come dicono a roma! Giusto pochi giorni fa sono passata da Max (la piccola casa) ma lui la preparava in bianco ... la vorrei provare ma come si fa a resistere alla trippa la sugo? E' proprio vero comunque, le origini influenzano i gusti personali...
    Marika

    RispondiElimina
  7. Questa ricetta mi rende davvero felice!

    RispondiElimina
  8. Ciao Lenny qui più che freddo fa umido e quindi comunque qualcosa di caldo fa bene :-)

    Giovanna buon riposo e buona polenta!!!

    Cannelle qui i pomodori secchi si usano spesso, magari in altre parti d'Italia no, non so!

    Elisa, l'inverno senza freddo per noi è normale :-) La cosa brutta è l'umido...

    Roxy, nel mentre che tua madre prova la nostra, noi la potremmo provare con i fagioli ;-)

    Marika come ho scritto a Max, io la versione in bianco proprio non la conoscevo...questa invece è un classico.

    Elisabetta, benvenuta in Trattoria! Sono contenta che questa ricetta ti renda felice!

    Ciao a tutte/i,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  9. Cavoli che differenza tra le varie regioni per come si fa la trippa! Da me è tutta un'altra cosa, ma, a dir la verità, la tua mi sembra molto più appetitosa!!!! Non lo dico a mio papà se no le sento, si ritiene un esperto!!!

    RispondiElimina
  10. Ma come faccio io qua che devo stare leggerina!!! Tra ieri e oggi mi avete stesa ;-)) Me ne congelate una porzioncina? Un abbraccio, Alex

    RispondiElimina
  11. Oi, achei seu blog pelo google está bem interessante gostei desse post. Gostaria de falar sobre o CresceNet. O CresceNet é um provedor de internet discada que remunera seus usuários pelo tempo conectado. Exatamente isso que você leu, estão pagando para você conectar. O provedor paga 20 centavos por hora de conexão discada com ligação local para mais de 2100 cidades do Brasil. O CresceNet tem um acelerador de conexão, que deixa sua conexão até 10 vezes mais rápida. Quem utiliza banda larga pode lucrar também, basta se cadastrar no CresceNet e quando for dormir conectar por discada, é possível pagar a ADSL só com o dinheiro da discada. Nos horários de minuto único o gasto com telefone é mínimo e a remuneração do CresceNet generosa. Se você quiser linkar o Cresce.Net(www.provedorcrescenet.com) no seu blog eu ficaria agradecido, até mais e sucesso. If is possible add the CresceNet(www.provedorcrescenet.com) in your blogroll, I thank. Good bye friend.

    RispondiElimina
  12. Dolcetto ora però devi farci conoscere quella della tua zona (e pensare che questo è l'unico modo in cui la conoscevo io!). A proposito, qual è la tua zona?

    Alex tu non guardare, pensa a riposarti, leggi un bel libro, passa per un salutino ma stai buona buona con il tuo riso ;-) Un abbraccio!

    Il commento portoghese per guadagnare qualche cent lo lascio :-)

    Ciao a tutte/i,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  13. Complimenti! Con quel pecorino e la menta...è proprio invitante!
    Ciao.
    Anna

    RispondiElimina

Non essere timido, lasciaci un commento!