mercoledì 4 luglio 2007

Pesto alla genovese

MuVarA festeggia il suo centesimo post con la ricetta del pesto alla genovese, che alcuni di voi ci hanno chiesto da lungo tempo!

E' anche doveroso ringraziare, quindi, la Sign.ra Doriana che, oltre ad averci fornito in passato il formaggio, ci ha fornito dell'ottimo (e abbondante!) basilico.

Ingredienti:

  • basilico
  • aglio
  • pinoli
  • olio extra-vergine d'oliva
  • parmigiano
  • pecorino

Nota:
non abbiamo messo le dosi di proposit
o perchè è una questione di gusto e di sapori... Vi diciamo però che, prendendo come riferimento sulla quantità di basilico il cestello del robot da cucina di basilico, abbiamo usato 200 gr. di pinoli.
Nota:
per essere vero pesto alla genovese andrebbe usato il basilico genovese

Preparazione:
Togliete il gambo dal basilico e ponete le foglie nel cestello del robot da cucina in cui in precedenza avrete inserito le lame.
Aggiungete l'aglio e avviate il robot.
Aggiungete a poco a poco i pinoli e l'olio extra-vergine d'oliva.
Lasciate in funzione ancora un po', aggiustate di olio e aggiungete il parmigiano e il pecorino a pezzetti e fate lavorare sino a quando il pesto non avrà raggiunto la giusta consistenza.

Riponete il pesto nei barattoli e copritelo d'olio. Se non lo dovete usare subito per le vostre ricette, si conserva in frigorifero per qualche giorno. In alternativa, lo potete riporre nel freezer e scongelarlo all'occorrenza!

Con poche palanche,
tanto pesto!

5 commenti:

  1. Queste sì che sono foglie di basilico come si deve!! Un classico di cui non ci si stufa mai. Il vostro ha un ottimo aspetto. Non mi dite che è basilico del vostro giardino, eh?! Ho fatto il pesto anch'io ... ma un po' diverso. Coming soon on Cuoche ...!
    Ciao, Alex

    RispondiElimina
  2. Alex aspettiamo il tuo pesto...

    Per quanto riguarda il basilico, effettivamente non è del nostro giardino, ma è di quello di un amico di Sign.ra Doriana. Il nostro purtroppo ha ceduto al troppo caldo e al guasto del sistema di innaffiamento :-(

    Ad onor del vero, un genovese ti direbbe che il basilico per il pesto è quello con le foglie piccole...qualcosa sta nascendo in giardino, se va avanti aggiungiamo anche lui nel blog ;-)

    Ciaoooo,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  3. Avete provato un pesto al sole? Si tratta della soap tv ambientata negli orti genovesi.

    RispondiElimina
  4. Caro Bilbao, che dire di "C'è pesto per te"?

    RispondiElimina
  5. Flavio Lavanga2 agosto 2009 02:03

    Ciao, nel caso si volesse congelare il pesto, vi consiglio di preparare la base basilico, pinoli, aglio, sale e congelarla, aggiungendo poi pecorino e parmigiano solo quando si scongela per utilizzare il pesto; in questo modo ridurrete di molto l'acidità della salsa.
    Buona pestata.....

    RispondiElimina

Non essere timido, lasciaci un commento!