martedì 11 novembre 2008

Aiuolik si racconta a una gallina

Una gallina virtuale sta per giungere al termine della propria carriera universitaria e ha scelto come tesi un argomento molto molto attuale. Nella tesi di Lo si parlerà di blog e di esperienze virtuali e non e così ha chiesto un po' di aiuto agli amici blogger.

Chi vuole è caldamente invitato a raccontare il perché del proprio blog. Trovate maggiori informazioni e dettagli direttamente nel blog di Lo.
In questo post Aiuolik consegna il suo contributo, se avete voglia leggete e se avete voglia aiutate anche voi Lo!

La piccola Aiuolik sognava di diventare, un giorno, una giornalista. Le piaceva l'idea di scrivere di qualcosa e di qualcuno. In attesa di entrare in qualche testata giornalistica iniziò a tenere un proprio diario segreto e quaderni vari in cui scrivere storie, pensieri, riflessioni, aforismi, romanzi. Il diario segreto è stato aggiornato giornalmente per almeno 6 anni. Ogni notte Aiuolik si coricava sul suo letto con la penna in mano e raccontava al suo amico diario i fatti del giorno con dovizia di particolari. Inoltre, su altri fogli, a seconda dell'ispirazione raccontava storie di fantasia e iniziava romanzi senza mai terminarli. Anche quando finì l'epoca dei diari segreti, sul comodino di Aiuolik c'era sempre un quaderno in cui scrivere nei momenti no. Per sfogarsi, per far passare la tristezza dal cuore ai fogli attraverso le parole. Tante le lettere mai spedite, tante le riflessioni condivise con una penna e un foglio.

La voglia di raccontare e raccontarsi è rimasta anche quando Aiuolik ha poi scelto una carriera ben diversa da quella giornalistica. La voglia di r
accontare e raccontarsi non poteva non venir fuori nell'era del Web 1.0 con un sito web carico di ricordi e di foto. La voglia di raccontare e raccontarsi non poteva non venir fuori nell'era del Web 2.0 con un blog.

In realtà il blog nasce per caso dopo una sera con amici. Nasce con la voglia di raccontare le serate in compagnia. In breve diventa però il ricettario di famiglia o meglio, di Trattoria! Dai primi post un po' timidi e impersonali, Aiuolik ora usa il blog per raccontare un po' della sua vita in cucina e non solo (sempre mantenendo l'anonimato suo e dei suoi amici) attraverso le ricette sempre diverse sperimentate dal vivo da lei e dal trattore Uncle Pigor.


Dopo circa un anno e mezzo di attività, la Trattoria è diventato un punto di ritrovo di tanti clienti affezionati che passano a curiosare cosa bolle in pentola e a conoscere un po' di più che cosa si nasconde dietro la trattoria più famosa del web!

In bocca al lupo Lo!

11 commenti:

  1. Quanti diari ho riempito anche io :-)))))Buona giornata!

    RispondiElimina
  2. Mi piacerebbe partecipasti ad 'Il premio della buona azione' tutti i dettagli qui : http://cookinginrome.blogspot.com/2008/10/100-good-deed-prize-il-premio-della.html

    RispondiElimina
  3. Ero curiosa di vedere cosa avresti scritto tu per aiutare Lo....sei sempre cosi' scherzosa che leggere questo piccolo "outing" e' stato emozionante :)

    Vorrei riuscire a farlo anche io, ma mi sa che le mando una e-mail.. :P

    Ciao!!

    RispondiElimina
  4. Aiuolik in una nuova veste...sei dolcissima:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  5. Aiulik in quel che dici c'è anche un pò di me e sicuramente di tutti noi bloggers

    RispondiElimina
  6. Grazie! che dolce e bell'intervento...leggere di voi mi emoziona...pensare al fatto che vi siete fermati mi rende felice grazie mille! un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Bellissimo questo argomento di Tesi! Brava Lo, una scelta attuale ed interessantissima!
    Un bacio a Te, Aiuolik...

    Grazia

    RispondiElimina
  8. mai riuscita concludere un diario...
    ne inizavo tantissimi..e poi lasciavo lì..
    mi è piaciuto leggerti, aiuolik..
    sembra di conoscerti un pochino di più. :)
    un fortissimo abbraccio

    RispondiElimina

Non essere timido, lasciaci un commento!