venerdì 4 aprile 2008

Il venerdì napoletano: Crocché party

Dopo due premi e due ricette questa settimana si conclude come da recentissima tradizione con un po' di Napoli.

Questa volta niente ricette home made (anzi, Trattoria made!)...

Dovete sapere che il giorno di Pasquetta, Shaghy ha fatto una scorpacciata di patate arrosto, perché le patate le piacciono troppo e quando se le trova lì davanti, sotto qualsiasi forma, non sa resistere.
Allora Uncle le ha fatto una promessa, "venerdì quando torno da Napoli ti portò un po' di crocché".
Cro...che??? :-)

Le crocché sono delle crocchette tipiche del napoletano superbuonissime. Di certo non sono ipocaloriche visto che oltre agli ingredienti (patate, pancetta, mozzarella) sono pure fritte. Ma che non siamo dei salutisti si era già capito!

Così Uncle ha caricato la valigia di contenitori ermetici vuoti e dalla sua ultima (per ora?) trasferta napoletana è tornato con i contenitori pieni.


Il nostro eroe ha portato con sé: crocché, arancini (Napoli style) e crocchette di pasta (non conosciamo il nome, sorry!).

Così abbiamo organizzato un Crocché party in Trattoria.

Il party era previsto per le 20.30 del venerdì, ma il nostro sponsor ha pensato bene di non acquistare i biglietti per i nostri eroi e così anziché tornare in patria alle 17.10, Uncle ha messo piede in Trattoria alle 20.30. Nel mentre, Aiuolik aveva avvisato i clienti e il party è stato spostato alla mattina successiva...chi si ferma è perduto!

Se non si sperimenta... ...non si conosce!

27 commenti:

  1. Mi sa che durante il prossimo soggiorno italiano dovrò fare anche una capatina a Napoli. Che buoni!! Buon WE a tutta la Trattoria, Alex

    RispondiElimina
  2. Alex io girerei il mondo per assaggiare tutto :-) Però devo dire che quello che ho conosciuto di Napoli attraverso Uncle mi piace parecchio!!!

    Ciao,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  3. Stragolose queste crocchette !!

    RispondiElimina
  4. Dolci e non solo è vero era tutto buonissimo!

    Emilia il problema è smettere di mangiarne :-)

    Ciao a tutte/i,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  5. oddiooooooooooo ma io sbavo...sono troppo golose...anche io voglio un contenitore di quelli pieno!!! uhhhhhhhhhhhhhh

    RispondiElimina
  6. oddiooooooooooo ma io sbavo...sono troppo golose...anche io voglio un contenitore di quelli pieno!!! uhhhhhhhhhhhhhh

    RispondiElimina
  7. Totò "vasa vasa" Cuffaro4 aprile 2008 17:43

    Le crocchè sono anche "cosa nostra"! Mai assaggiato pane, panelle & crocchè (e mezza birra)? Baciamo le mani da Palermo

    RispondiElimina
  8. noooo pure io vojo le crocchéééé!!! :)
    ciao a tutta la trattoria!

    RispondiElimina
  9. Sig.ra Doriana4 aprile 2008 18:26

    Vedo che, in materia di conviti, MuVarA nulla ha da invidiare ad Eliogabalo. "O noctes cenaeque deum..." E vada pure in malora la bilancia. A quando la festa degli asparagi? È la stagione.

    RispondiElimina
  10. Mi piace questo party!mi piacciono un sacco le crocchette!

    RispondiElimina
  11. che buoni...crocchè arancini e frittatine di pasta...per queste ultime ci vado pazza:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  12. Lo ti prenoto un contenitore carico carico di crocché :-)

    Totò se per questo un altro Totò famoso era di Napoli :-P

    Salsa di sapa allora fai così mentre vieni da noi passa da Napoli a prenderne un po' :-)

    Sign.ra Doriana, grazie! Per gli asparagi, niente party, ma quando li troviamo ce li mangiamo!

    Night queste crocchette forse no...hanno anche carne ;-)

    Annamaria e se lo dici tu che sai di che si parla ;-)

    Ciao a tutte/i e buon we!
    Aiuolik

    RispondiElimina
  13. Ne sono avanzate???? me ne spedisci qualcuna qui in terra di toscana???? E' da un annetto che non vado a Napoli e quelle delizia mi mancano da matti!
    Baci Laura

    RispondiElimina
  14. Che buone,le mangerei anche a quest'ora!
    Ho visto i vostri Bretzel,sono bellissimi tutti e 3!
    Buon week end.

    RispondiElimina
  15. Che cosucce sfiziose. Avete fatto bene ad organizzarvi questo party, bisogna speriemntare, io lo dico sempre. Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  16. Potrei mangiarne una vagonata tranquillamente!!!! Bellissime, Elga

    RispondiElimina
  17. Meravigliosa questa sinfonia di crochè!!Altro che violini, complimentissimi il vostro blog è fresco gioviale divertente e..... golosissimoooo tornerò spesso a trovarvi alla trattoria siete troppo forti!!!! Baci Alessia

    RispondiElimina
  18. Laura sono finite tutte, mi spiace...ma se Uncle impara a farle te ne mandiamo :-)))

    Parole di burro grazie, da provare anche i tuoi di bretzel ;-)

    Cookie qui in quanto a sperimentazioni non ci facciamo mancare nulla ;-)

    Elga a chi lo dici!

    Alessia benvenuta in trattoria e a presto!!!

    Ciao a tutte/i e buon weekend!
    Aiuolik

    RispondiElimina
  19. Le frittatine di pasta..bbuone!!!!
    Quelle sono proprio naapoletane, ne ho mangiate di buonissime aspetando che si liberasse il tavolo in pizzeria..capisci?? Frittatine di pasta e "pasta cresciuta"prima della pizza...e poi mi lamento dei chili!! :))

    bellissima l'attrezzatura con cui è partito uncle!!! :)))

    RispondiElimina
  20. siete troppo avanti!!!! bellissima idea :-))) (ma non mi stai imbrogliando vero????)
    baciii

    RispondiElimina
  21. Perfetto! ero in cerca di qualcosa, di frittoso, da preparare oggi e mi capitano sott'occhio questi splendidi crocchè, se in casa ho tutto l'occorrente li preparo e si che li preparo!!

    Le crocchè di pasta sono in pratica delle comuni frittatine con besciamella che vengono pastellate e fritte, le trovo divine ma non ho mai provato a farle, buona domenica

    RispondiElimina
  22. Cibouulette ho letto il tuo commento a Uncle che mi ha risposto "anche io mi sono chiesto com'è che i napoletani non sono tutti ciccissimi", secondo me è il DNA :)

    Ely, grazie! Non ti imbroglerei mai ;-) Ma a cosa ti riferisci in particolare?

    Anichestellato allora aspetto la tua ricettina sul tuo blog!

    Buona domenica a tutte/i,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  23. ciao!! mi riferivo che tutto questo ben di dio non è farina del vostro sacco :-))) altrimenti voglio le ricette!!!! basos e buona domenica
    io stò panificando!!!!

    RispondiElimina
  24. No Ely non ti prendiamo in giro! Questo po' po' di roba è arrivato da Napoli con Uncle :-) Però stiamo studiando per cui le crocché impareremo a farle e pubblicheremo le ricette!
    Buona domenica,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  25. e chi se le scorda....uncle...quand'è che la trattoria si mette all'opera per sperimentarle?
    ciau

    RispondiElimina
  26. I crocché sono buonissimi! :-P
    ("crocché" è maschile in napoletano). Per la verità, la pancetta è un po' inautentica come ingrediente: un bel filo di provola affumicata o scamorza al centro e via. Tuttalpiù si mescola il parmigiano con un po' di "romano" (pecorino).

    Le cosette fritte di pasta si chiamano "frittatine" a Napoli o "timballi di pasta" in provincia. La frittatina è rigorosamente bianca: bechamel e piselli con i dadolini di pancetta o altro. Una frittatina ben eseguita ci avvicina all'armonia cosmica.

    (La frittata di pasta propriamente detta, quella fatta con pasta e uova, si chiama "a pizza 'e maccarune".)

    RispondiElimina

Non essere timido, lasciaci un commento!