domenica 10 giugno 2018

Filloas

In tanti tante volte mi hanno chiesto di tradurre i miei post e le mie ricette in spagnolo. Una parte di me vorrebbe veramente far contenti i miei amici e seguaci, ma un'altra parte di me vuole mantenere questo spazio un puro e semplice hobby e anche se lo spagnolo è a tutti gli effetti la mia seconda lingua e non è un problema parlare lei o la mia lingua nativa, scrivere un post rimane un'attività che il mio cervello fa in italiano. Solo chi parla due o più lingue alla volta forse può capire questo pensiero. Ma tant'è...

Perché questa premessa? Perché nonostante la mia lingua bloggistica sia l'italiano, i miei amici spagnoli con cui condivido la passione per la cucina, gli esperimenti culinari e, spesso, la cucina (in senso fisico), dai miei post su IG/FB avevano capito che le mie ricette ultimamente arrivano dai libri. E così ecco spuntare libri spagnoli e suggerimenti di ricette da provare.


Il libro in questione è un libro d'altri tempi, degli anni '70, di quando non si faceva o non si cercava una cucina super raffinata ma si scrivevano libri per aiutare la donna di casa in tutti i momenti: dalle ricette di tutti i giorni, a quelle delle feste, a quelle per stupire i vostri invitati! Da questo libro si è scelta una ricetta che fa tradizione, se sei spagnolo, soprattutto se sei galiziano. Per me era una ricetta totalmente nuova, mai sentita, assolutamente da provare. Oggi vi porto in Galizia!


Ingredienti:
  • 6 uova
  • 75 g di burro
  • 75 g di farina
  • sal
  • 1/2 l di latte
  • strutto
  • zucchero a velo

Preparazione:
  1. Preparate l'impasto mischiando le uova, il burro, la farina e un pizzico di sale.
  2. Aggiungete il latte e mischiate bene.
  3. Ungete una padella con poco strutto.
  4. Versate un mestolo di impasto nella padella e fate cuocere su entrambi i lati, girando la filloa una volta che il lato di sotto è cotto.
  5. Mettetela in un piatto e cospargete sopra un po' di zucchero a velo.
  6. Impilate le filloas una sull'altra.

¡Gracias amigos!

1 commento:

Non essere timido, lasciaci un commento!