domenica 27 maggio 2007

Stracciatella saporita

Come direbbero i nostri nonni, le ricette semplici di una volta sono sempre le migliori! A riprova di questo, mio nonno che mangia nouvelle cousine non ce lo vedo proprio.
Allora visto che anche noi stiamo diventando più saggi, o forse solo più vecchi, ahimé! Oggi MuVarA vi propone una ricetta dal sapore antico, semplicissima da preparare e nutriente.

Prima di iniziare però, è doveroso ringraziare la nostra formaggiaia di fiducia, la sign.ra Doriana, che è riuscita a procurarci su fiscidu (al solito, sostituibile con la ricotta salata).

Ingredienti (per due persone):

  • 70 gr. di filini all'uovo
  • brodo di dado
  • due uova
  • 30 gr. di fiscidu
Preparazione:
  1. In una padella preparate il brodo di dado stando attenti a dimezzare la dose del dado perchè il fiscidu è moooltooo salato.
  2. Quando il brodo entra in ebollizione versate i filini all'uovo e lasciate cuocere per 2 minuti (i tempi dipendono dalla marca utilizzata).
  3. A cottura ultimata, spegnete il fornello e rompete le uova nella minestra sbattetendole energicamente.
  4. Versate nei piatti e condite con il fiscidu a scagliette piccolissime.

Va servita caldissima

3 commenti:

  1. Signora Doriana27 maggio 2007 18:08

    Andrebbe meglio col filindeu. Perché non imparate a farlo? Sempre che vi procuri ancora formaggio, perché per il filindeu bisogna andare a Nuoro

    RispondiElimina
  2. Il Fiscidu è un formaggio di capra salato e conservato in acqua che si produce in Sardegna. In mancanza del fiscidu, soprattutto se non si vive in Sardegna e non si ha un buon fornitore come la nostra Sign.ra Doriana :-), si può sostituire il fiscidu con la ricotta salata!

    RispondiElimina

Non essere timido, lasciaci un commento!